La paziente esce dalla risonanza magnetica con mezzo di contrasto, con dei forti fastidi.

29 Ottobre 2012 ore 20:03

La paziente esce dalla risonanza magnetica con mezzo di contrasto, con dei forti fastidi.
Ripetutamente avverte gli infermieri che la situazione sta precipitando, ma questi sembrano non dar peso alle sue parole, fino a che non si rendono conto che il colore del viso e del collo stanno cambiando e gli occhi stanno gonfiando…
Gli infermieri:
‘Chiamate l’anestesista!
Chiamate l’anestesista!’
(Be’ tra il tempo che c’è voluto per far arrivare l’anestesista e il tempo di intervento, la paziente poteva rimanerci secca, ma questa è solo una supposizione… Queste cose non succedono mai… Perché preoccuparsene?)
Il Dottore: ‘Signorina come sta? Che si sente? Mi racconti qualcosa!’
La paziente: ‘Dottore, sento qualcosa alla gola, e mi bruciano gli occhi, nn riesco a inghiottire…’
Il dottore: ‘Stia calma lei è solo agitata… Infermiera gliel’avete data un po’ d’acqua a questa ragazza?’
L’infermiera: ‘No Dottore, non abbiamo l’acqua…’
Il Dottore: ‘Come non avete l’acqua? Non è possibile che non avete l’acqua!!!’
Dal lettino: ‘Infermiera, guardi nella mia borsa ci deve essere una bottiglietta d’acqua…’
Due secondi dopo…
Il dottore: ‘Mah, infermiera, prenda un po’ di collirio per questi occhi’
L’infermiera: ‘No dottore c’è un po’ di soluzione fisiologica…’
Il dottore: ‘Macchè soluzione fisiologica! Quella glieli fa bruciare gli occhi, di certo non glieli rinfresca!’
L’infermiera: ‘Dottore la cerco, ma non la trovo…’
Dopo due minuti, dopo che l’infermiera si era allontanata in reparto per cercare il collirio, torna delusa: ‘Dottore nn lo trovo, non ce l’abbiamo’
Dal lettino: ‘Infermiera, prenda la mia borsa, ci deve essere un collirio da qualche parte…’
Il Dottore: ‘Date un altro po’ di acqua a questa ragazza!’
L’infermiera: ‘Dottore, è finita la bottiglietta…’
La paziente: ‘Infermiera, guardi nella mia borsa, ci deve essere un altra bottiglietta d’acqua’
L’infermiera: ‘Oh mamma mia, ma chi sei te Mary Poppins???’

Ebbene si, cari miei, da oggi oltre che Pamela Anderson, dovrete chiamarmi anche Mary, Mary Poppins…

E ricordatevi che meglio di voi stessi non vi conosce nessuno!
Se si tratta del vostro corpo fidatevi solo di quello che sentite… Nessun dottore lo può sapere meglio di voi.

E meno male che nel tempo libero faccio il clown!

Ah ah! Che scema!
Ragazzi incrociamo le dita, con questa sanità’ va’!

Annunci
Categorie: Careggi, l'ospedale, Come stai?, Gli appuntamenti, Le analisi | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: