Nella bella città dei sogni.

31 Ottobre 2012 ore 10:26

Nella bella città dei sogni dove si risolvono tutti i problemi del mondo con la medicina, a volte si ragiona senza pensare, senza guardare, senza soffermarsi sulla specificità della persona e sulla particolarità che la contraddistingue.
Ma che diciamo! Son banalità queste! Nella bella città dei sogni sono i numeri che contano!
Nella bella città dei sogni bisogna produrre, macinare, tagliare, cucire, insomma l’importante è lavorare!
Perché qua contano le statistiche, conta il risultato, anche se durante il percorso si sono calpestate tante tante tante tante veramente tante altre cose.
Le altre cose, quelle vere, quelle che fanno la bellezza di un essere umano, nella bella città dei sogni non sono contemplate.
Non c’è posto per loro qua. Devono restare fuori.
E restando fuori si perdono nel caos, e non le trovi più.
Quando esci, se riuscirai ad uscire, sarai cambiato.
Tutto ha un prezzo nella città dei sogni.
Forse è meglio vendere l’anima al diavolo, piuttosto che sottostare alle leggi della città dei sogni.
Ci sto pensando, seriamente.

Annunci
Categorie: Careggi, l'ospedale | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: